Titoli

Gloria Ghisi

Sono nata nel 1955, a Milano. Ho fatto per tutta la vita la giornalista, dagli inizi in una radio milanese dove mi occupavo di redigere notizie per i radiogiornale, fino alle pagine degli appuntamenti culturali di Io donna, il femminile del Corriere della Sera. Nel frattempo passata da tante testate, da tre case editrici, ho messo insieme un’esperienza varia. Esperienza che mi auguro di non far appassire e di comunicare alle nuove generazioni, alle persone giovaniche frequentano il mio laboratorio di Tecniche di giornalismo femminile, all’Università Cattolica di Milano. Qui vorrei condividere invece le riflessioni che nascono dalle letture di vario genere, dalle “passeggiate” sui social network, dalle notizie sui giornali, dalle pagine dei libri. E infatti questo blog si chiama, semplicemente, TITOLI.

21102014104150_sm_9412

Ma che cos’è oggi un giornalista?

Non c’è più nemmeno la foglia di fico’ afferma The Dish (dish.andrewsullivan.com). Il giornalista e il copy-writer sono esattamente la stessa persona nella testata del quotidiano inglese Mail Online. Arianna Huffington, dal canto suo, ha ufficialmente annunciato che nel suo giornale Huffington Post parte del personale sarà inglobato in una agenzia di pubblicità che preparerà contenuti di ‘native ads’ per… Leggi tutto

09102014131952_sm_9271

Wunderkammer, dalla soffitta al museo

Ho sempre amato, istintivamente e fin da piccola, le Wunderkammer, cioè camera delle meraviglie o gabinetto delle curiosità, un’espressione della lingua tedesca che indica ambienti in cui, dal Cinquecento al Settecento si conservavano i più stravaganti oggetti da collezione.  I musei sono nati così, e hanno avuto nel Barocco il loro lancio più grandioso. La mia passione dev’esser nata dal… Leggi tutto

02102014100853_sm_9162

E se riaprissimo le portinerie, come una volta?

Questa estate mi sono fatta compagnia leggendo libri gialli ambientati a  Milano. Da Vertigine di Arosio/Maimone ai vari gialli di Renato Olivieri, era tutto un ‘fiorire’ di portinaie, che erano figure più che tipiche della Milano d’altri tempi: sapevano  tutto di tutto , eppure custodivano segreti,  avevano le chiavi degli appartamenti, talvolta li andavano pure a pulire, innaffiavano i fiori,… Leggi tutto

17092014124912_sm_8986

L’impossibile biblioteca di Babele

C’è un modo di dire un po’ pittoresco per definire quello che sto per fare, cioè criticare l’abitudine che vedo diffondersi sempre più fra amici su Facebook (ma in precedenza mi è abbastanza spesso capitato nella vita privata), e cioè il bisogno/richiesta di elencare i 10 libri più importanti nella vita di una persona. Insomma,voglio dire che  a fare un… Leggi tutto

09092014123414_sm_8866

”Merci pour ce moment”, il best seller che indigna i librai

Il giorno in cui è uscito in Francia  ‘Merci pour ce moment‘, (Grazie per questo momento), il libro in cui l’ex compagna del presidente si vendica per il tradimento subito, le librerie sono state prese d’assalto. A poche ore dall’uscita, il testo aveva già superato di due volte le vendite del best seller erotico ‘Cinquanta sfumature di grigio’, un fortunatissimo… Leggi tutto

04092014164914_sm_8808

Basta con le bimbe vestite da veline

‘Basta con le bimbe vestite da veline!’, ha scritto sulla sua bacheca di Facebook una mia amica, ma di quelle ‘reali’, Laura Solonia, madre indignata di un bambino, un maschio,  che va alle elementari. E, più nello specifico, elenca: ‘No alle scarpe con il tacco, il bikini con reggiseno e slip brasiliano, le mini attillate con gli stivali/top/coda di cavallo…… Leggi tutto

25082014120104_sm_8677

Una sera con Enzo Baldoni

Enzo Baldoni l’ho conosciuto una sera di tanti anni fa, a Milano. Frequentava, fra le tante cose che faceva, il collettivo di una fanzine di fantascienza, e lì aveva fatto amicizia con mio marito, grande appassionato del genere.  Dopo la consueta riunione di redazione del lunedì erano andati a farsi un boccone  e un bicchiere di vino in un locale… Leggi tutto

06082014174257_sm_8548

Come scoprire Milano e la sua anima criminale

Che cosa leggere in vacanza? Non ho dubbi: un giallo. Anzi, più gialli. Quest’anno mi sto dedicando a trame che hanno come sfondo Milano. Una sorta di giro turistico alla scoperta di una città declinata soprattutto al passato. Un tempo chi avesse voluto leggere dei noir ambientati a Milano avrebbe scelto Augusto De Angelis o Giorgio Scerbanenco, con i loro… Leggi tutto

30072014120049_sm_8486

I figli scambiati in grembo

La storia degli embrioni scambiati all’ospedale Pertini di Roma è di quelle che arrivano al mio stomaco come un cazzotto. L’avevo  lasciata lì a decantare, come si fa quando un concetto richiede una lunga elaborazione e non trova una soluzione interiore. Insomma in breve:  due coppie decidono di  procreare con l’inseminazione artificiale, si rivolgono all’ospedale e qui gli embrioni vengono… Leggi tutto

23072014095355_sm_8405

Ma qualcuna legge ancora periodici femminili?

Vengo a sapere, con una stretta al cuore, che la casa editrice Condé Nast chiude uno dei suoi giornali, Myself, un femminile tra i suoi ultimi prodotti messi a punto, e con una redazione  voluta apposta per fare un periodico per ‘donne adulte che lavorano’. Ma le donne adulte che lavorano, evidentemente, hanno altro da fare che  comprare un giornale… Leggi tutto

Page 3 of 4
1 2 3 4
Utenti online