Titoli

Gloria Ghisi

21102014104150_sm_9412

Ma che cos’è oggi un giornalista?

Non c’è più nemmeno la foglia di fico’ afferma The Dish (dish.andrewsullivan.com). Il giornalista e il copy-writer sono esattamente la stessa persona nella testata del quotidiano inglese Mail Online. Arianna Huffington, dal canto suo, ha ufficialmente annunciato che nel suo giornale Huffington Post parte del personale sarà inglobato in una agenzia di pubblicità che preparerà contenuti di ‘native ads’ per… Leggi tutto

09102014131952_sm_9271

Wunderkammer, dalla soffitta al museo

Ho sempre amato, istintivamente e fin da piccola, le Wunderkammer, cioè camera delle meraviglie o gabinetto delle curiosità, un’espressione della lingua tedesca che indica ambienti in cui, dal Cinquecento al Settecento si conservavano i più stravaganti oggetti da collezione.  I musei sono nati così, e hanno avuto nel Barocco il loro lancio più grandioso. La mia passione dev’esser nata dal… Leggi tutto

02102014100853_sm_9162

E se riaprissimo le portinerie, come una volta?

Questa estate mi sono fatta compagnia leggendo libri gialli ambientati a  Milano. Da Vertigine di Arosio/Maimone ai vari gialli di Renato Olivieri, era tutto un ‘fiorire’ di portinaie, che erano figure più che tipiche della Milano d’altri tempi: sapevano  tutto di tutto , eppure custodivano segreti,  avevano le chiavi degli appartamenti, talvolta li andavano pure a pulire, innaffiavano i fiori,… Leggi tutto

Gloria Ghisi

Sono nata nel 1955, a Milano. Ho fatto per tutta la vita la giornalista, dagli inizi in una radio milanese dove mi occupavo di redigere notizie per i radiogiornale, fino alle pagine degli appuntamenti culturali di Io donna, il femminile del Corriere della Sera. Nel frattempo passata da tante testate, da tre case editrici, ho messo insieme un’esperienza varia. Esperienza che mi auguro di non far appassire e di comunicare alle nuove generazioni, alle persone giovaniche frequentano il mio laboratorio di Tecniche di giornalismo femminile, all’Università Cattolica di Milano. Qui vorrei condividere invece le riflessioni che nascono dalle letture di vario genere, dalle “passeggiate” sui social network, dalle notizie sui giornali, dalle pagine dei libri. E infatti questo blog si chiama, semplicemente, TITOLI.

Utenti online